Cos'è ?

Qualche dettaglio sul progetto "Che aria tira a Siena ?"...

Introduzione

"Che aria tira a Siena ?" vuole essere un progetto di cittadinanza attiva e citizien science, liberamente ispirato all'analogo "Che aria tira?", per la costruzione e messa in rete di centraline autocostruite per il monitoraggio dell'aria, in particolare degli inquinanti VOC, PM 2.5 e PM 10.

Tutto il progetto, sia la parte hardware che software, sono open source e liberamente disponibili per chiunque voglia cimentarsi nella costruzione di una centralina di monitoraggio da collegare alla rete.

Perchè costruire una rete di centraline per la rilevazione di inquinanti ?

Attualmente è l'ARPAT - Agenzia Regionale Protezione Ambiente Toscana - l'unico soggetto che effettua controlli e rilevazioni sul territorio (i dati sono disponibili qui: Aria di Toscana). I dati rilevati da ARPAT sono ufficiali.

Ho trovato tuttavia interessante, sotto il profilo politico dell'iniziativa, poter promuovere una rete alternativa (anche se non ufficiale) alle centraline di rilevazione. Con la speranza di riuscire a mappare il più possibile il territorio Toscano ed offrire ai cittadini uno strumento di comparazione con le rilevazioni ufficiali.

A questo si aggiunge ovviamente il valore didattico dell'iniziativa, che parte dalla costruzione di un dispositivo altamente tecnologico basato su microcontrollori ESP8266 (programmabili con ecosistema Arduino) per arrivare a tutti i processi di raccolta, aggregazione ed analisi dei dati.

Quanto costa ?

Uno degli obiettivi era mantenere il più basso possibile il costo delle centraline: attualmente siamo tranquillamente entro i 50€ di materiale, al quale si aggiungono i costi per la strumentazione necessaria alla costruzione delle stesse, che un qualsiasi hobbista in elettronica già ha: un saldatore a stagno, un multimetro e poco più...

Il software e gli schemi per la costruzione della centralina sono liberamente disponibili su GitHub: https://github.com/michelep/AIQStation e qualsiasi tipo di contributo e supporto è ben gradito.

Per saperne di più e aderire al network

Puoi mandarmi una mail a o-zone@zerozone.it ;-)